cross training

Cross training e Interval training a confronto

Tags: Magazine

L’Interval training? Per fisici allenati ma non per tutti. Il Cross training? Ti diverte e armonizza le forme del tuo corpo.

Piccole distinzioni che svilupperemo in questo articolo perchè, come sappiamo ormai, non esiste il buon fitness e il cattivo fitness, quindi lo scopo di questo confronto di discipline non è decretare la vittoria di una sull’altra ma aiutarti a scegliere quella più adatta a te. Il fitness d’altronde si è evoluto notevolmente verso orizzonti sempre più individualizzati per cercare di integrare il lavoro muscolare degli sport con il divertimento e la spensieratezza tipiche del fitness.

Interval training: l’allenamento brucia-grassi

Si tratta del famigerato “allenamento a intervalli“, un principio che è alla base dell’elevato dispendio energetico associato a questo tipo di allenamento: si passa da una serie di esercizi ad alta intensità alternati ad una fase di recupero muscolare attivo. Questo permette, soprattutto nell’Interval training ad alta intensità di non superare una durata di allenamento di 20 minuti, sufficiente per arrivare all’esaurimento muscolare (sfinimento del muscolo sottoposto ad uno sforzo intenso e prolungato).

Allo stesso tempo però non si adatta a tutti ma solo a chi ha già un livello di allenamento notevole. Gli esercizi sono sia di tipo aerobico come, ad esempio, una corsa o una camminata veloce sia di tipo anaerobico come squat, cruch, push -up ecc.

L’Interval training è inoltre l’allenamento brucia – grassi per eccellenza: infatti raggiungere in poco tempo un’alta intensità di allenamento va ad “aggredire” subito i grassi, come fonte di energia muscolare. Dopo aver bruciato velocemente il glucosio che è il primo motore energetico, i minuti di riposo alternati agli esercizi ad alta intensità mettono in moto velocemente il metabolismo e soprattutto non vanno ad “erodere” la massa magra, il muscolo.

La conseguenza forse più importante di queste sollecitazioni è il miglioramente dell’insulino-resistenza che utilizza i grassi come combustibile, per produrre l’energia necessaria ad affrontare lo sforzo. Questo ha effetti a lungo termine sulla prevenzione di molte malattie associate ad una produzione alta di insulina.

Cross training: forza, resistenza, elasticità ed equilibrio

Può sembrare davvero troppo per una sola disciplina fitness ma lo scopo del Cross training è quello dell’allenamento funzionale unito all’aumento della performance, attraverso l’integrazione di differenti gesti atletici.

Il Cross training ha una duplice valenza.

  1. Integrando differenti tipi di esercizi che cambiano costantemente e si basano su 10 discipline fitness tende a modellare il corpo, non solo dal punto di vista prettamente estetico ma anche di salute. Un corpo in salute è un corpo allenato a livello funzionale che riesce a esprimere al meglio le tre qualità di forza, resistenza, elasticità ed equilibrio. Si tratta di un concetto olistico di forma fisica dove l’armonia delle forme si associa all’armonia dei movimenti. Un fisico armonioso e capace di muoversi in maniera funzionale è anche un corpo in salute perchè possiede: una buona postura, un core sviluppato e articolazioni elastiche, forti e agili.
  2. La seconda valenza è conseguente alla prima: la varietà dei muscoli sollecitati è davvero ampia se pensiamo che il Cross Training unisce gesti atletici differenti e questo genera un incremento delle performance fitness generali. Infatti impegnando muscoli differenti si agevola il recupero delle inevitabili microlesioni muscolo-tendinee, riducendo l’insorgenza di infortuni.

Meno infortuni, meno regressioni di performance, maggiore sviluppo incrementale della forma fisica!

Scopri gli orari dei corsi: Cross Trainig e Interval Training

 

 

Ultimi post

Tags: Magazine

Potrebbe interessanti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra cookie policy.