sport in sicurezza

Lo sport è sicuro? 6 risposte per scoprirlo

Tags: Magazine

Sport in sicurezza: no, da noi non è solo uno slogan ma una realtà, come non lo è per tutte quei club che rispettano le regole! Eppure sappiamo che le domande in merito non finiscono mai, proprio come gli esami! Ecco perchè ne sosteniamo uno proprio ora su questo blog, rispondendo ad alcune delle domande che si annidano sullo sport come nuvolette di pensiero! 

Ecco qui l’interrogazione che abbiamo sostenuto per voi. Adesso aspettiamo i vostri voti!

6 domande e risposte ai dubbi in merito alla sicurezza

  • Cosa significa “Sport in sicurezza”?

Lo sport in sicurezza è stato così ribattezzato dal Ministro dello Sport sui social per indicare come, dopo il Dpcm del 13 ottobre, palestre e club abbiano superato l’esame della sicurezza per tutti quelli che si allenano. Perchè? Graie alla presenza di un protocollo che è stato emanato direttamente dal Ministero dello Sport e il cui rispetto ci mette in mani più sicure. I centri sportivi, infatti, per poter riaprire a giugno, hanno dovuto adeguare spazi e attività a delle rigide linee guida. Alle associazioni e società sportive dilettantistiche, è stato dato l’ok da parte del Dpcm del 13 ottobre in quanto l’allenamento avviene in uno spazio controllato, sia nel numero sia nel flusso di persone (il percorso che lo sportivo, da quando entra a quando esce dal circolo).

  • Il protocollo di sicurezza può davvero fermare il COVID?

Il protocollo può farlo, ma solo con la collaborazione di tutti!  Il protocollo si basa su linee guida che sono state proposte dalle associazioni e gli enti del settore al Ministero che, sentendo il parere del CTS, lo ha validato ed emanato, motivo per cui presenta tutte le modalità di prevenzione e contrasto al COVID -19. Se queste regole sono osservate, il rischio contagio è quasi azzerato.

Forum Space si è dato anche delle regole in più, perchè segue il protocollo ANIF EuroWellness, l’Associazione di categoria di riferimento per il Ministero della Salute, con adozione di misure più ferree rispetto a quelle imposte a tutti: distanza di 2,5 metri, superiore ai 2 metri richiesti, misurazione obbligatoria della temperatura, mascherina obbligatoria sempre (tranne durante l’esercizio fisico) ecc.

  • Perché seguire un protocollo abbassa il rischio?

E’ stato dimostrato che i contagi aumentano nei luoghi esenti da protocollo: a casa con i familiari, alle feste con gli amici, la sera, assembrati davanti ai locali della movida, insomma negli spazi non controllati.

  • Chi controlla che tutti rispettino le regole?

Tutto lo staff! A partire dalla reception agli istruttori che verificano che in sala pesi, come nelle sale corsi, vengano sanificate panche, attrezzi grandi e piccoli ad ogni utilizzo. Ognuno di noi deve invitare l’altro ad usare il buon senso e rispettare le piccole e semplici indicazioni che il dovere civico ci impone.

  • Perché fare sport in pandemia è consigliato anche da medici e virologi?

Ci sono diversi studi  che dimostrano come le palestre sono luoghi sicuri, a basso contagio. Alcuni di questi si sono spinti oltre: consigliando di prevedere programmi di attività fisica in caso di future pandemie. Perché?

Fare sport può essere, se praticato in sicurezza, un coadiuvante nella lotta al COVID- 19: le malattie che aggravano il quadro clinico di un malato di coronavirus e che rendono il virus particolarmente aggressivo sono le stesse che possiamo prevenire con l’attività fisica.

  • Lo sport ci protegge anche dal Coronavirus?

Il Coronavirus è stato definito dal dottor Robert Sallis, un medico intervistato sulla rivista dell’IHRSA, la “malattia dell’inattività”: la sedentarietà infatti ha un forte impatto sulle malattie preesistenti che aumentano anche il rischio di un Covid-19 grave. Paradossalmente le persone più a rischio COVID sono quelle che avrebbero più bisogno di muoversi…

 

 

Ultimi post

Tags: Magazine

Potrebbe interessanti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra cookie policy.