attività fisica sistema immunitario

Più forti contro virus e batteri grazie all’attività fisica

Tags: Magazine

Il ritorno al movimento è stato salutato forse come una delle più grandi liberazioni dopo il lockdown e le nostre emozioni non sbagliano di certo: sai infatti che l’attività fisica ha un impatto importantissimo sul sistema immunitario? Sono ormai diversi gli studi e le ricerche che dimostrano come fare sport sia in grado di rafforzare le nostre difese immunitarie ed è questo probabilmente il motivo per cui, anche durante il periodo di reclusione forzata, le raccomandazioni del Ministero della Salute come degli esperti virologi, in tutto il mondo, non hanno mai smesso di parlare dell’importanza di mantenere uno stile di vita attivo.

L’attività fisica, infatti, aiutando il nostro sistema immunitario ad essere più efficiente ci rende davvero più forti nei confronti di virus e batteri: insomma se fai sport regolarmente ti ammali di meno perché l’equilibrio psico fisico è prima di tutto protettivo per la tua salute.

La parola magica è appunto regolarità perché, come vedremo, solo un allenamento costante e strutturato nel tempo aiuta a raggiungere questi risultati per la salute. Vediamo meglio come funziona questo potente farmaco naturale.

Come agisce lo sport contro i virus

Sono in particolare due i benefici immunitari che un regolare esercizio fisico apporta al nostro organismo.

Aumento del numero dei leucociti

La cosiddetta leucocitosi (incremento del numero di leucociti circolanti) è uno dei più impressionanti e consistenti cambiamenti osservati nell’allenamento. Leucociti e linfociti sono cellule del sistema immunitario che sembrano essere mediate dal rilascio di ormoni dello stress come corticosteroidi (cortisolo) e catecolamine.

Il conteggio totale dei leucociti aumenta da due a quattro volte rispetto a quelli a riposo dopo un esercizio dinamico anche breve (dell’ordine dei minuti), mentre un esercizio di endurance prolungato (0,5-3 ore) può far aumentare la conta dei leucociti fino a cinque volte.

Miglioramento dell’attività citotossica

Le cellule Natural killer sono in grado di distruggere cellule infette da virus e cellule tumorali e l’attività fisica ne aumenta sia il numero sia, per così dire, la “qualità” del loro lavoro (l’attività citotossica).

Diverse ricerche hanno appurato ad esempio che le persone che fanno un regolare esercizio fisico si sono ammalate di meno nel periodo di osservazione rispetto al gruppo di controllo, di sedentari, hanno cioè registrato meno episodi di influenza, raffreddore ed episodi allergici.

Addirittura, uno studio del 2008 ha dimostrato che l’esercizio da lieve a moderato, eseguito circa tre volte alla settimana, ha ridotto il rischio di morte durante l’epidemia d’influenza ad Honk Kong nel 1998.

Quanta attività fisica fare per ottenere i risultati

Ma la domanda che molti si faranno a questo punto è: quanta attività fisica devo fare e come devo farla?
Enrico Guerra direttore ricerca e sviluppo presso ELAV, tra i relatori proprio di un paper sulla risposta del sistema immunitario all’attività fisica ci raccomanda che: “Da 20 a 40 minuti di esercizio di moderata intensità (cioè dal 40% al 60% di VO2max, corrisponde al 60 e 75% della Fcmax) al giorno sono sufficienti a promuovere un effetto benefico sul sistema immunitario.”

L’attività fisica deve essere di moderata intensità in quanto le ricerche hanno al contrario dimostrato che, durante allenamenti prolungati per ore, ad alta intensità, che affrontano gli sportivi agonisti per prepararsi ad una gara o durante una maratona la probabilità di ammalarsi aumenta in quanto le difese immunitarie si abbassano.

La regolarità nell’esercizio fisico è importante ma non servono grandi prestazioni da campione per stare in salute e proteggere il proprio sistema immunitario!

Scegli la tua attività e comincia ad allenarti regolarmente

Sei già socio Space, prenota comodamente il tuo posto per la lezione

 

Ultimi post

Tags: Magazine

Potrebbe interessanti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra cookie policy.