sudorazione sali minerali

Sudorazione: reintegra i sali minerali

Tags: Allenamenti, Magazine

Fare sport sotto il sole o comunque durante la stagione calda in sala in un centro fitness può comunque alterare il grado di sudorazione ottimale. Il sudore è molto importante nella termoregolazione ed influisce sulla performnace sportiva, sulla concentrazione e sull’irritabilità e il nervosismo. Se poi la disidratazione raggiunge livelli patologici si può anche andare incontro ad un collasso, un colpo di calore o una difficoltà nella contrazione muscolare. Il sudore è infatti composto da sali minerali che non sono sintetizzati dall’organismo e devono per forza essere reintegrati. Parliamo di: sodio, cloro, potassio, magnesio, ferro, zinco e rame. Ognuno di questi sali ha una sua funzione specifica; ad esempio il magnesio insieme al potassio è responsabile di una buona contrazione muscolare e della trasmissione degli impulsi nervosi al cervello in modo corretto.  Ecco perchè se ne siamo in deficit, non solo ci sentiamo stanchi e spossati ma anche nervosi.

Ecco alcuni consigli per chi fa sport al caldo per reintegrare i sali minerali e i liquidi persi. Ricordiamo infatti che la reidratazione è fondamentale per una buona performance sportiva.

  1. Bevande. Preferire le bevande ipotoniche o, al massimo isotoniche con il plasma.
  2. Basta l’acqua. L’acqua non leggera e cioè con un buon residuo fisso è sempre da preferire alle bevande. Quindi per chi fa sport l’acqua con un residuo fisso molto lieve non è indicata. Le acque consigliate di più sono alcaline, acque che hanno più di 500 mg di carboidrati.
  3. Prima dell’allenamento? Sì, bisogna bere prima, durante e dopo anche se a piccoli sorsi per non riempire troppo lo stomaco. Infatti non bere prima dello sport per non sudare è sbagliato in quanto la sudorazione è necessaria per termoregolare il corpo durante lo sforzo.
  4. No a troppi carboidrati nelle bevande. Possono rallentare lo svuotamento gastrico e causare disturbi gastrointestinali.
  5. No alle bevande troppo fredde. Possono causare l’insorgenza di crampi e ritardare l’assorbimento.
  6. Quando bere. Meglio anticipare la sete e cominciare a bere prima perchè quando insorge lo stimolo si è già ad un livello critico.
  7. Alimentazione. Consumare cibi freschi, frutta e verdura e prevalentemente cibi crudi che conservano meglio i principi nutritivi e quindi favoriscono la lotta alla disidratazione.
  8. Reidratanti naturali. Alimenti reidatranti naturali sono: carota, anguria, melone, ananas, spinaci e dei frullati di frutta.

Ed ora buon allenamento!

Ultimi post

Tags: Allenamenti, Magazine

Potrebbe interessanti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra cookie policy.